Crif: cos'è e cosa fa

La Crif è la centrale rischi di intermediazione finanziaria che gestisce il sistema di informazioni creditizie (Sic) riguardanti le posizioni debitorie dei soggetti censiti

 Essa è specializzata in sistemi di informazioni creditizie (SIC), in riferimento a quei soggetti che presentano situazioni debitorie, siano essi persone fisiche o imprese.

Cos'è il Sic

Il Sic è un sistema di informazioni creditizie, un archivio che viene alimentato dai dati che vengono trasmessi al Crif da banche e società finanziarie aderenti al sistema.

 

La trasmissione dei dati relativi a prestiti e finanziamenti non è obbligatoria, come avviene per la Centrale dei rischi. 

Contrariamente a quello che si può pensare il Sic non contiene solo dati negativi, che fanno riferimento a rimborsi non effettuati, ritardi nei pagamenti o rifiuti di precedenti richieste di pagamento ma anche le informazione di coloro che sono in regola con i pagamenti.

 

 Possono essere rilasciate a chi richiede un nuovo prestito, a titolo di referenza, per dare la possibilità alla banca di concedere una nuova linea di credito, conforme il più possibile con il profilo di affidabilità o indebitamento del richiedente.

ACCESSO AI FINANZIAMENTI, LIQUIDITA’ E  CANCELLAZIONE CRIF

Come ottenere la cancellazione dei propri dati

In questo periodo un cittadino o una piccola o media impresa è interessato ad accedere a forme di finanziamento.

Il decreto liquidità prevede una garanzia dello Stato al 100% fino a 25000 per l’ottenimento di prestiti a tasso agevolato.

 

 In pratica per un primo periodo (2 anni) si pagano solo interessi di pre ammortamento (con un tasso massimo fino al 2%) e poi il mutuo va in ammortamento per un periodo massimo di ulteriori 4 anni.

Soggetto già segnalato come “cattivo pagatore”

Quando chi richiede il prestito è già segnalato come “cattivo pagatore” alla Centrale Rischi Finanziari, nonostante la garanzia dello Stato, è sicuro che non potrà ricevere alcun prestito. 

 

Due sono i casi principali di iscrizione al CRIF:

 

-    sono state saltate una o più rate di un mutuo

 

-    dopo una valutazione complessiva l’intermediario creditizio ha valutato il debitore sofferente o comunque di già nota insolvenza,

 

Può succedere che un soggetto riconosca di essere considerato come “cattivo pagatore” presso la CRIF, nel momento in cui richiede un finanziamento, sebbene la banca che ha operato la segnalazione negativa nella Centrale Rischi dovrebbe informare l'interessato.

La segnalazione da parte di una banca alla Crif è messa in atto nel caso in cui il soggetto si trovi in una grave e persistente - non transitoria - condizione di difficoltà economica.

 

 

La Centrale Rischi Finanziaria Spa è un organismo che fornisce un supporto preventivo alla erogazione e gestione del credito, offrendo informazioni di referenza creditizia su persone fisiche o giuridiche.

 

Una segnalazione pregiudizievole in tale organismo impedisce l’ottenimento di un credito, anche per piccoli finanziamenti - ad esempio l'acquisto a rate di un frigorifero.

I tempi di conservazione

dei dati e la cancellazione

automatica

I dati relativi a prestiti e finanziamenti presenti nel sistema di informazioni creditizie di CRIF vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche.

 

I tempi di cancellazione sono stabiliti dal Codice di Condotta e cambiano in base al tipo di dato.

 

TIPOLOGIA DI DATI: 


-    Finanziamento richiesto ed in corso di valutazione: ​​180 giorni dalla data richiesta

​-    Richieste di finanziamento rinunciate/rifiutate: 90 giorni dalla data di aggiornamento con l'esito di rinuncia/rifiuto

 

​-    Finanziamenti rimborsati regolarmente: 60 mesi dalla data di estinzione effettiva del rapporto di credito, ovvero dal primo aggiornamento effettuato nel mese successivo a tale data 

​-    1 o 2 rate (o mensilità) pagate in ritardo​: 12 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, a condizione che nei 12 mesi i pagamenti siano sempre regolari

​-    3 o più rate (o mensilità) pagate in ritardo anche su transazione​: 24 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione

-    Finanziamenti non rimborsati (ossia eventi negativi non sanati, quali morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) : 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto 

Indirizzo

Via Felice Cavallotti 15, Monza (MB) 20900
Italia

Contattaci

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

©2020 di Legal Tax & Accounting.